Ente di gestione Aree protette delle Alpi Marittime
bb
           
Ignora collegamenti di navigazione

Le stazioni botaniche alpine e il rifugio Garelli

L’itinerario, forse il più frequentato del Parco, porta al Rifugio Garelli attraversando boschi e radure fino al cospetto delle spettacolari pareti del monte Marguareis per poi ritornare lungo l’omonimo vallone.

Si parte a 1.000 m di quota dal piazzale antistante il Rifugio di Pian delle Gorre e si imbocca la strada sterrata sulla sinistra del rifugio. Dopo un Km e mezzo si giunge al bivio in località Saut nei pressi delle belle cascate (45 min) e si svolta a sinistra.
Si sale su un ripido sentiero nella suggestiva abetina del Buscaiè per circa 30-40 minuti e si giunge al Gias Sottano di Sestrera, primo tramuto di alpeggio del Vallone. Qui si svolta a sinistra e si sale ripidi nel bosco per circa un’ora fino a quando gli abeti lasciano il posto alla boscaglia di sorbo, ontano e rododendro. Si prosegue senza perdere quota e si raggiunge il Gias Soprano di Sestrera (2 ore), da dove si può scorgere poco più in alto la sagoma del Rifugio Garelli (2.000 m) raggiungibile in meno di mezz’ora (3 ore). Dal Rifugio, posto a ridosso delle pareti del Marguareis, si raggiunge il Vallone omonimo che costeggia il piccolo laghetto.
Da qui si comincia a scendere sul sentiero che porta ai due tramuti di alpeggio del Vallone del Marguareis.
Si rientra quindi nel bosco e si giunge al Gias Sottano di Sestrera; in seguito si arriva alla strada forestale del Saut che porta al Pian delle Gorre (5ore).

Variante vallone di Serpentera
Si imbocca la strada sterrata sulla sx del Rifugio Gorre e dopo 200 m si prende il sentiero sulla sx che sale nel Vallone di Serpentera e al Pian del Cros (45 min) a quota 1289 m. Si attraversa il pianoro ed il suggestivo ruscello e si prosegue nel Vallone.
Si può fare rifornimento d’acqua alla fontana del Mantras e poi proseguire fino al poggio erboso del Gias Madonna (1 h e 45 min 1.650 m).
Da qui si scende leggermente e si imbocca il sentiero sulla dx che a mezzacosta porta fino al Gias della Costa (2h e 30 min). Si prosegue senza perdere quota e si giunge al Gias Soprano di Sestrera (3 h) da dove si scorge poco più in alto la sagoma del Rifugio Garelli (2000 m) che si raggiunge in poco meno di mezz’ora (3 ore e 30 minuti).

Foto Gallery
Stazioni botaniche
Documentazione
Scopri il parco
Map  Meteo  WebCam  WebCam  Flickr  Pdf Map
Ospitalità e Ristorazione
B&B Villa Tanaro
B&B Villa Tanaro
Ormea
Frazione Cantarana, 20/B
Tel: 0174391125
Agriturismo Cascina Becotta
Agriturismo Cascina Becotta
Chiusa Di Pesio
Frazione Santa Maria Rocca, 36
Tel: 0171734745
Community
  Facebook    Twitter    Skype    Info    Contatti
 
REGISTRATI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Nome
Cognome
Email
Tipologia Utente
Nazione